Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
PSICOLOGIA Scuola di Psicologia

Regolamento della prova finale per il conseguimento del titolo

Regolamento della prova finale per il conseguimento del titolo

Il Consiglio del Corso di laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Generale e Sperimentale,

Visto il Regolamento Generale sull'autonomia (art. 11, comma 3d) in base al quale "Ogni ordinamento determina le caratteristiche della prova finale per il conseguimento del titolo";

Visto il Regolamento Didattico dell'Università degli Studi di Firenze, per il quale "Le modalità di svolgimento della prova finale, che deve comunque prevedere una esposizione dinanzi ad una apposita commissione, sono disciplinate, nel rispetto dei singoli ordinamenti, nei regolamenti didattici dei corsi di studio" (art. 20, comma 3);

Visti l'Ordinamento e il Regolamento didattici del Corso di laurea in Scienze e tecniche di Psicologia clinica e di comunità i quali prevedono che:

- la prova finale per il conseguimento della laurea consiste in un elaborato teorico-pratico, mirato all'accertamento della competenza acquisita in un ambito caratterizzante del Corso di Laurea, e comporta l'acquisizione di 5 CFU;
- per accedere alla prova finale occorre avere acquisito tutti i crediti attribuiti alle attività formative previste dal piano degli studi (175 CFU);
- la votazione della prova finale è espressa in centodecimi, con eventuale menzione all'unanimità della lode; il punteggio minimo per il superamento dell'esame finale è 66/110;

Visto in particolare l'Ordinamento che definisce la prova finale "Elaborato teorico-pratico basato sulla propria attività di tirocinio, o su un'esperienza di ricerca o su una ricerca bibliografica, riguardanti argomenti relativi a un insegnamento impartito nel corso di laurea. Tale elaborato sarà mirato all'accertamento della competenza acquisita in un ambito disciplinare scelto tra le attività formative di base o caratterizzanti e si concretizzerà nella redazione scritta di un testo sotto la guida del docente titolare dello stesso. La valutazione dell'elaborato verrà effettuata da una commissione composta dal docente che ha seguito lo studente affiancato da due colleghi docenti presso la Facoltà di Psicologia di Firenze."

ha approvato il seguente


REGOLAMENTO DELLA PROVA FINALE
PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO


1. Definizione della prova finale


  1. Le attività relative alla prova finale per il conseguimento della Laurea in Classe 34 ? Scienze e Tecniche di Psicologia Generale e Sperimentale comportano l?acquisizione di 5 CFU, inclusi nel totale dei 180 CFU previsti.

  2. Il superamento della prova finale consente l?acquisizione della Laurea in Classe 34 ? Scienze e Tecniche di Psicologia Generale e Sperimentale.

  3. La prova finale consiste in un elaborato teorico-pratico basato sulla propria attività di tirocinio, o su un'esperienza di ricerca o su una ricerca bibliografica, riguardanti argomenti relativi a un insegnamento impartito nel corso di laurea e nella sua esposizione-discussione in una seduta pubblica. Tale elaborato sarà mirato all'accertamento della competenza acquisita in un ambito disciplinare scelto tra le attività formative di base o caratterizzanti e si concretizzerà nella redazione scritta di un testo sotto la guida del docente della stessa. La valutazione della prova finale verrà effettuata da una commissione composta dal docente che ha seguito lo studente affiancato da due colleghi docenti presso la Facoltà di Psicologia dell?Università di Firenze. Tale valutazione terrà conto dei voti di profitto conseguiti dallo studente, come media ponderata rispetto ai CFU complessivamente acquisiti. Il punteggio finale minimo per il superamento della prova è 66/110.

2. Modalità di accesso


  1. Per accedere alla prova finale occorre essere in regola con il pagamento delle tasse o dei contributi e avere acquisito tutti i crediti attribuiti alle attività formative previste dal piano degli studi (175 CFU).

  2. Gli studenti che - in possesso dei requisiti richiesti - intendano sostenere la prova finale per il conseguimento della Laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Generale e Sperimentale presenteranno domanda secondo il calendario delle scadenze programmato dalla Facoltà indicando in quale ambito disciplinare delle attività; formative caratterizzanti intendano svolgere la prova come sotto descritto.

3. Modalità organizzative


Fase 1: Scelta del docente
Al raggiungimento di almeno 90 CFU, lo studente può contattare un docente del Corso di Laurea che seguirà il lavoro della prova finale.
Fase 2: Domanda e formazione delle Commissioni
Una volta individuato il docente che seguirà il lavoro della prova finale, lo studente deve, secondo il calendario delle scadenze programmato dalla Facoltà, formalizzare la scelta dell?ambito disciplinare in cui svolgerà la prova finale presentando domanda presso la Segreteria Studenti utilizzando l?apposito modulo reperibile in rete, indicando l'ambito caratterizzante del Corso di Laurea in cui intende svolgere la prova finale ed il nome del docente di riferimento. Sono ambiti disciplinari caratterizzanti per il conseguimento della laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Generale e Sperimentale
  1. Psicologia generale e fisiologica
  2. Psicologia dello sviluppo e dell?educazione
  3. Psicologia sociale e del lavoro
  4. Psicologia dinamica e clinica
Gli esami di laurea si svolgono in tre appelli distribuiti nel corso dell?anno accademico (invernale, estivo, autunnale). Il calendario viene definito annualmente dalla Facoltà al momento della programmazione didattica. Per accedere alla prova finale occorre essere in regola con il pagamento delle tasse o dei contributi e avere acquisito tutti i crediti attribuiti alle attività formative previste dal piano degli studi (175 CFU). Tenendo presenti i relatori indicati dagli studenti laureandi di ogni data seduta, il Preside della Facoltà forma, in base a proposta del Presidente del Corso di Laurea, le Commissioni. Tali commissioni dovranno essere formate da almeno tre membri, di cui uno sia il docente che ha seguito lo studente ed almeno uno sia di ruolo. Tutti i membri dovranno essere docenti della Facoltà di Psicologia.
Fase 3: esecuzione del lavoro
In questo periodo lo studente eseguirà il lavoro della prova finale, con un carico complessivo tipico di 120 ore, sotto la supervisione del relatore e scriverà il relativo elaborato, previsto essere, tipicamente, di circa 20-30 cartelle.
Fase 4: consegna del lavoro
Lo studente sarà tenuto a consegnare l?elaborato entro e non oltre i 10 giorni dalla data della seduta di discussione pubblica.
Fase 5: discussione e proclamazione
Nella data prefissata si riuniranno le Commissioni e lo studente esporrà pubblicamente la propria tesi di fronte ad una Commissione formata almeno da tre membri come specificato al punto 2 più eventuali membri esterni. Gli studenti giudicati idonei saranno proclamati nella stessa seduta.
 
ultimo aggiornamento: 14-Giu-2013
Unifi Home Page

Inizio pagina